Dieci posti sulla Terra dove ci sono più animali che umani

Nonostante la Terra abbia già superato i 7.500 milioni di abitanti e la cifra stia aumentando, ci sono ancora luoghi nel mondo dove la fauna non ha ceduto il posto all’uomo e in cui sono gli animali a farla da padrone sugli uomini.
Qui di seguito un elenco di posti popolati dal mondo animale:

1. L’isola dei granchi

Christmas Island nell’Oceano Indiano, 1.500 abitanti circa, è anche la sede di circa 43 milioni di granchi rossi, una specie di granchio che ogni anno migra in massa dalla foresta alla spiaggia per accoppiarsi. Quindi il numero di questi crostacei potrebbe superare i 100 milioni e praticamente paralizzare l’attività della piccola isola australiana.

slide_332066_3293937_free

slide_332066_3293944_free Isola dei granchi

 

2. Il villaggio delle volpi

Zao fox village è un villaggio situato nella prefettura di Miyagi, sull’isola giapponese di Honshu, famosa per essere una riserva naturale che ospita centinaia di volpi di sei specie diverse. Le volpi, docili e mansuete, danno un caloroso benvenuto ai loro vicini umani e visitatori della città.

3. L’isola dei coccodrilli

Ramree Island, nel sud della Birmania, è l’habitat naturale dei coccodrilli di acqua salata, il più grande di tutti i rettili del pianeta. Un maschio adulto può pesare tra i 900 e 1.500 chili e misurare tra i 6 e i 7 metri di lunghezza.   Questi rettili sono stati i protagonisti di uno degli episodi più cruenti della seconda guerra mondiale. Durante la Battaglia di Ramree nel 1945, le truppe alleate circondarono i giapponesi, che penetrarono le mangrovie. Lì, nelle foreste acquatiche, si racconta che tra i 650 e i 1.000 soldati giapponesi siano stati divorati dai coccodrilli.

L'isola dei coccodrilli

4. L’isola dei maiali

Big Major Cay”, meglio conosciuta come Pig beach, è un distretto delle Bahamas, abitato da curiosi inquilini: porcellini selvatici, probabilmente discendenti dai suini domestici. La loro presenza spensierata sull’isola è stato scoperta nel 2009, ma fino ad ora non si sa esattamente come siano arrivati fino ai Caraibi.

5. Il tempio sacro dei ratti

Karni Mata, un famoso  tempio indù del municipio di Deshnoke, nello stato indiano del Rajasthan, ospita circa 20.000 ratti neri. Questi roditori sono considerati animali sacri e si ritiene siano reincarnazioni dei figli del leggendario saggio Karni Mata. Se qualcuno uccide un topo deve rimpiazzarlo con una figurina completamente in oro.

6. Il centro commerciale del ‘pesce’

Il centro commerciale New World a Bangkok (Thailandia) è stato chiuso nel 1997 a causa di difetti di costruzione. L’edificio abbandonato, di 11 piani, ha cominciato ad accumulare acqua piovana, che a sua volta ha contribuito alla proliferazione di zanzare. Nel tentativo di combattere gli insetti nel pianterreno sono stati introdotti pesci che si sono poi adattati e riprodotti. Tuttavia si dice che l’amministrazione comunale abbia deciso di porre fine alla fattoria del pesce.

l'isola dei pesci

7. L’isola dei wallaby Sorprendentemente, l’isola dei wallaby, piccoli marsupiali propri dell’Australia e Nuova Guinea, si trova in Irlanda, al largo della costa settentrionale della Contea di Dublino. L’isola si chiama Lambay e ospita una grande popolazione di questi canguri in miniatura da quando, a  metà del secolo scorso, i proprietari dell’isola hanno deciso di dedicarsi ad allevare animali esotici.

8. L’isola dei conigli

Okunoshima è una piccola isola del Giappone situata nel Mare Interno di Seto, nella prefettura di Hiroshima, è famosa per la sua vasta popolazione di conigli selvatici. Si dice che nel 1971 alcuni studenti portarono alcuni esemplari di questi animali sull’isola.

9. L’isola dei gatti

L’isola di Aoshima, prefettura di Ehime nel sud del Giappone, è famosa per la sua vasta popolazione di gatti, poiché il numero è sei volte superiore a quello degli uomini. Però questa non è l’unica isola ‘felina’ del Giappone: nel nord-est c’è anche Tashirojima, famosa anche per il gran numero di gatti.

L'isola dei gatti l'isola dei gatti

10. Il Regno delle pecore

In Nuova Zelanda vivono 4,5 milioni di abitanti, un numero irrisorio rispetto ai 30 milioni di pecore che pascolano nei prati.

Il regno delle pecore

by RT