Il distanziamento sociale potrebbe durare ancora a lungo

La vita in Italia, così come in altri paesi nel mondo, sta cambiando drasticamente.

Siamo fisicamente lontani dai nostri cari, dai nostri amici, stiamo evitando di riunirci nei nostri luoghi preferiti, mentre siamo più stressati economicamente o nel peggiore dei casi senza lavoro.

La  pandemia da Covid-19 si sta insinuando in ogni aspetto della nostra vita e stiamo già desiderando che finisca. Ma la lotta al virus potrebbe non finire ancora per mesi o un anno o anche più.

“Il distanziamento sociale dovrà essere messo in atto per la maggior parte dell’anno per arginare la schiacciante pandemia di coronavirus che sta travolgendo gli ospedali”.  L’avvertimento arriva dai migliori scienziati del governo inglese.

La verità è che il virus può continuare a infettare  persone e causare focolai fino a quando non ci sarà un vaccino o un trattamento per fermarlo.

Le politiche più severe come la chiusura delle scuole, il lavoro da casa e l’evitamento di familiari e amici dovranno ancora essere applicate per diverso tempo.

Come prevede Adam Kucharski, uno dei massimi esperti, un accademico della Lond School f Hygiene and Tropical Medicine e autore di “The Rules of Contagion”, “questo virus circolerà, potenzialmente per un anno o due, quindi dobbiamo pensare su quelle scale temporali.  Al momento, sembra che l’unico modo per ridurre in modo sostenibile la trasmissione siano le misure più drastiche”.

La ragione per cui potremmo andare ancora avanti per un lungo periodo, dice Kucharski, è che la cosa principale che ora sembra  davvero funzionare  è una severa politica di allontanamento sociale.

Eliminare tali misure consentirebbe alle persone di riunirsi di nuovo mentre il virus è ancora là fuori e nuovi focolai possono iniziare a minacciare gravemente la salute pubblica, in particolare le persone anziane e cronicamente malate, le persone più vulnerabili e con malattie gravi.