Ecco perché dovrebbero bandire l’uso dei cellulari durante i matrimoni (foto)

I social media hanno totalmente reinventato i matrimoni.

Molte coppie ora creano l’evento, usano l’hashtag relativo alla cerimonia e incoraggiano gli ospiti a condividere e postare le foto, ecc. Insomma i social network catturano momenti memorabili: diventano parte integrante delle nozze. Ma non tutti la pensano così. Ultimamente un fotografo è diventato virale con un post su facebook, per una buona ragione.

Right, I’ve had enough. I want to talk to you all about guests using mobile phones / cameras at weddings. I want to…

Posted by Thomas Stewart Photography on Giovedì 5 novembre 2015

In particolare si è soffermato sul ruolo assunto oggi dal cellulare ai matrimoni, sul posto che sembra avere acquisito di diritto.
Ed è andato su tutte le furie.

Insomma, secondo il fotografo australiano, non è bello vedere il vostro volto e quello degli altri invitati coperti da un telefono, è maleducazione così come leggere un sms o un articolo e anche scattare una foto dello sposo e della sposa perdendosi i momenti più belli che si potrebbero condividere guardando negli occhi gli sposi ed emozionandosi davvero e non attraverso uno schermo. Il cellulare può rovinare tutto, dice Thomas. Per questo, afferma, gli sposi dovrebbero rifiutare uno scenario simile e non consentire l’utilizzo dei super invadenti apparecchi telefonici. Dovrebbero scriverlo sui muri, dirlo al prete, pregare gli invitati e noleggiare un aereo con un messaggio scritto nel cielo.

Thomas ha pubblicato una foto su facebook che dovrebbe mostrare lo sposo intento a guardare la sposa camminare verso di lui: gli è preso un colpo quando ha notato che lo sposo ha trovato la sua vista sbarrata dagli invitati e dai loro smartphone, concentrati a scattare foto a raffica. Lo sposo ha dovuto sporgersi per vedere la sua amata.
“È uno schifo – ha detto Thomas – , ne ho abbastanza. E non sto incolpando questi invitati in particolare; mi prendo anche la mia responsabilità. In passato avrei dovuto essere più preciso con i miei clienti… Bene, da ora in poi, ho intenzione di essere abbastanza chiaro”.

Copyright © 2016 "The Universal" Privacy