Caldo rovente

Estate rovente: come il caldo rende più aggressivi

L’ondata di caldo di questi giorni è da record.
Tuttavia, per quanto le persone affermino di godere del clima di questa stagione, in realtà, con l’aumentare delle temperature, diventano  molto più aggressive e violente. Perché il calore fa arrabbiare?

Basta sperimentarlo su noi stessi: le discussioni online prendono una piega più ostile del normale, la gente è più irascibile del solito. Gli psicologi conoscono bene questo campo, come funziona la rabbia e come gli esseri umani reagiscono al calore in eccesso. Allora, qual è il legame tra tutte queste cose? Perché temperature calde dovrebbero farci “riscaldare”?

Hot summer

Questa è una domanda difficile. I dati che per prima hanno fornito una connessione tra il calore e l’ostilità, provengono da statistiche sulla criminalità. Molti rapporti e analisi hanno mostrato che i crimini, in particolare quelli violenti, aumentano durante l’estate, soprattutto se è più caldo rispetto alla media.

Tuttavia, ci sono molte cose che potrebbero spiegare questo; le persone stanno più tempo fuori, per cui vi è una maggiore probabilità che le persone trasformino il loro incontro in un violento alterco (ad esempio se siete il tipo di persona che attaccherebbe briga se qualcuno versasse una birra su di voi, più persone ci sono più è probabile che qualcuno ne versi una). Inoltre, i criminali sono spesso opportunisti; i ladri rubano nelle case e sfilano portafogli quando se ne presenta l’occasione, e questa si presenta di più quando le persone sono in giro a godersi il caldo.

A questo si aggiunge che le scuole sono chiuse d’estate, il che significa orde di adolescenti lasciati a vagare per le strade con le loro tendenze aggressive. Se si considera tutto questo, non ci dovrebbe sorprendere che ci sia un picco nelle statistiche! Soprattutto nelle città, che di solito sono molto più calde.

Ma secondo molti, questo non è sufficiente a spiegare i dati effettivi. Ergo, è opinione diffusa che il calore rende le persone più arrabbiate da metodi più “diretti”. Ci sono numerose teorie a proposito.

Alcuni sostengono che le reazioni fisiologiche al calore siano le responsabili. Temperature elevate provocano un aumento della frequenza cardiaca, il testosterone, e altre reazioni metaboliche che attivano il sistema nervoso simpatico, che è il responsabile della reazione della lotta o fuga, perciò le persone sono più inclini a scontrarsi.

Hot summer

Ci sono anche numerose teorie psicologiche. Una è basata sul disagio; a meno che non si abbia accesso all’aria condizionata, è molto difficile sfuggire al caldo. Se fa freddo si possono indossare più strati, ma le alte temperature ti inseguono ovunque, soprattutto se è umido. Quando le persone vivono il disagio e lo stress conseguente a causa di qualcosa che non possono controllare, si arrabbiano e la rabbia spesso si sfoga qualcos’altro, come qualcuno che diventa irritante per strada.

Ciò ha portato anche ad altre applicazioni e teorie, come la teoria cognitiva, che sostiene che le persone esposte a stimoli spiacevoli “negativi” saranno predisposte ad associare qualcuno alla cosa sgradevole, che con il caldo opprimente potrebbe essere di tutto.

Come la tendenza della gente a suonare il clacson al semaforo. Fateci caso!

 

by The Guardian

Un commento su “Estate rovente: come il caldo rende più aggressivi”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.