The Universal

Scoprire il mondo con nuovi occhi.

Le citazioni più controverse dei membri del Bilderberg

Per molti, cospirazionisti e non, il club Bilderberg rappresenta il male, la cabala segreta dei più potenti uomini del mondo.

Il portale Infowars ha selezionato le citazioni più controverse di tutti i tempi di alcuni membri del gruppo Bildeberg, che dimostrerebbero una visione distorta del mondo e i loro piani perversi.

Proprio in questi giorni leader politici, giornalisti, rappresentanti del mondo accademico e dell’economia, si sono ritrovati per la nuova riunione annuale in Austria, a Telfs-Buchen (vicino Innsbruck).

Billa Gates

“Attualmente vivono nel mondo 6,8 miliardi di abitanti. Stiamo per raggiungere i nove miliardi. Ora, se facciamo un ottimo lavoro su nuovi vaccini, assistenza sanitaria e servizi di salute riproduttiva, possiamo abbassare tale cifra del 10 o 15 per cento. “- Bill Gates, conferenza di presentazione TED

henry kissenger

“Se si dicesse che c’è una minaccia esterna, anche reale o promulgata, che minaccia la nostra stessa esistenza…  Quello che ogni uomo teme è l’ignoto. Quando questo scenario si presenta si rinuncia volentieri ai propri diritti in cambio della garanzia del proprio benessere assicurata dal Governo Mondiale“.- Henry Kissinger, 1992 Bilderberg, Francia

Arthur_Schlesinger,_Jr

“Non abbiamo intenzione di raggiungere un nuovo ordine mondiale senza pagare per esso sangue così come parole e denaro.” – Arthur Schlesinger Jr.,  (luglio / agosto 1995)

rockefeller

“La sovranità sovranazionale di una élite del mondo intellettuale e dei banchieri è preferibile a quella dell’autodeterminazione nazionale praticata nei secoli passati”- David Rockefeller, Bilderberg Meeting 1991 Baden, Germania

Se il Consiglio sulle relazioni estere (CFR) solleva le ire dei teorici della cospirazione, gli incontri del Bilderberg dovrebbero indurre visioni apocalittiche di onnipotenti banchieri internazionali che tramano con funzionari governativi senza scrupoli per imporre i loro astuti schemi su un mondo ignorante e ignaro.” – David Rockefeller, Memorie

“Siamo grati al Washington Post, al New York Times, al Time Magazine e altre grandi pubblicazioni i cui direttori hanno partecipato ai nostri incontri rispettando le loro promesse di riservatezza per oltre 40 anni. Sarebbe stato impossibile per noi sviluppare questo piano per il mondo, se fosse stato di pubblico dominio durante tutti questi anni”- David Rockefeller, Memorie

“Alcuni credono che facciamo parte di una cabala segreta che manovra contro gli interessi degli Stati Uniti, definendo me e la mia famiglia come ‘internazionalisti’, e di cospirare con altri nel mondo per costruire una più integrata struttura politico-economica globale, un nuovo mondo, se volete. Se questa è l’accusa, mi dichiaro colpevole, e sono orgoglioso di esserlo”- David Rockfeller, Memorie