Uomini attenzione! Gambe aperte in metro? Candeggina sull’inguine (video)

Anna Dovgaliuk, attivista San Pietroburgo (Russia), ha “lanciato” ieri 25 settembre, un’iniziativa abbastanza singolare: un video manifesto contro l’abitudine, chiamata ‘manspreading’, di alcuni uomini, di stare seduti sui mezzi pubblici con le gambe divaricate fino al punto di occupare lo spazio di un altro passeggero. Già da tempo in molti paesi, femministe come Ana combattono questa, a loro dire, “cattiva” e irrispettosa forma di machismo.

Così la studentessa è salita sui vagoni della metro ed ha scaraventato la soluzione di acqua e candeggina sulle ignare vittime accusandole di “aggressione di genere” e di un modo di stare seduti altamente offensivo. Tutto ciò al fine di dimostrare che il manspreading non è la norma.

attiviste
“È estremamente importante per me attirare l’attenzione della gente nei confronti di questo problema e provocare di conseguenza una discussione affinché si crei una legislazione per criminalizzare il ‘manspreading’, poiché è una mancanza di rispetto per le donne e i bambini ed è una vergogna per la società”, ha affermato.

Le discussioni e le critiche, naturalmente, non sono mancate.

attiviste 2

Copyright © 2016 "The Universal" Privacy