A nord si parla di treni super veloci, a sud si muore su un binario unico

A nord viaggiano i treni super veloci, si parla di tav, a sud si muore su un binario unico. E ora si scava tra i detriti alla ricerca di corpi maciullati e incastrati tra le lamiere.

27 morti e 50 feriti. Un bilancio ancora provvisorio.

Sono pendolari, studenti, turisti, la maggior parte delle vittime dell’incidente ferroviario avvenuto questa mattina in Puglia sulla linea tra Andria e Corato. Una tratta a binario unico. Un treno era di troppo.

Ci sono bambini, che piangono. E insieme a loro tutto il sud, da sempre ultimo, dimenticato, tagliato fuori dai più moderni mezzi di trasporto e infrastrutture.

Non ci sono parole. Solo silenzio.

130626572-056287e0-2b25-4d09-94e3-362452ad5ec8

 

Copyright © 2016 "The Universal" Privacy