La replica del Partenone con 100 mila libri censurati

L’artista argentina Marta Minujín, 74 anni, ha creato una replica monumentale del Partenone greco con 100.000 copie di libri censurati.
Secondo l’artista, simboleggia la resistenza alla repressione politica.
Il Partenone dei Libri si trova a Kassel, in Germania e fa parte del festival Documenta 14.

Con l’aiuto degli studenti dell’università di Kassel, Minujín ha identificato oltre 170 titoli che sono stati o sono vietati in diversi paesi nel mondo e ha costruito il tempio iconico servendosi di lastre di plastica e acciaio, oltre ai libri proibiti.

Ma probabilmente quello che è il libro più controverso della Germania, il “Mein Kampf” di Adolf Hitler, non apparirà sul Partenone. E per una buona ragione: i nazisti erano noti censori di libri. Infatti, il lavoro di Minujín è stato realizzato all’interno di un sito storico: qui i nazisti, nel 1933, bruciarono circa 2.000 libri nell’ambito di una campagna di censura molto estesa. “Dove bruciano libri, alla fine bruciano anche persone”, ha detto Heinrich Heine nel XIX secolo.

libri 6 libri 5 libri 4 libri 3 libri 2 libri 7

Maggiori info qui

Copyright © 2016 "The Universal" Privacy