Zadie Smith: “I social network negano il diritto di poter sbagliare”

La scrittrice britannica Zadie Smith mette in guardia dai social network. L’autrice di Denti Bianchi che non ha né twitter né instagram, spiega, in un evento dal vivo con la giornalista del New Yorker Jia Tolentino a New York, come rimanere lontani dai social media le dà “il diritto di poter sbagliare” senza temere le reazioni di altre persone, dicendo inoltre che se avesse conosciuto le reazioni dei lettori ai suoi lavori, non sarebbe stata in grado di scrivere.

Quindi evitando Twitter e Instagram protegge il suo “diritto di sbagliare”, che sarebbe inibito da una reazione pubblica immediata.

Voglio esprimere i miei sentimenti, le mie emozioni, anche se sbagliate, anche se inopportune, nella privacy del mio cuore e della mia mente. Non voglio essere bullizzata per questo”.

Ha continuato a dire: “Capisco che sia importante essere appropriati nella vita pubblica, nella vita sociale, nella vita politica. Ma nella tua anima? No, questa è una cosa diversa”.

2023

 

 

Copyright © 2016 "The Universal" Privacy