lavorare con le maschere

Con le maschere in ufficio per combattere lo stress (foto)

Quello che sembra naturale a tanti, come il fatto di sorridere ai clienti, per molte persone sembra essere un lavoro extra e anche faticoso. Con lo scopo di ridurre lo stress del lavoro, una società cinese ha dato il permesso ai propri dipendenti di lavorare indossando delle maschere per rimanere sorridenti di fronte ai clienti.

Quest’idea è parte di un programma chiamato “giornata di relax”, progettato per ridurre i livelli di stanchezza fisica e mentale durante il lavoro.
La metodologia di andare a lavorare “senza volto” è stata testata da una società fornitrice di servizi nella provincia di Handan nel nord della Cina, con l’intento di evitare che i dipendenti, almeno per un giorno, fingano un sorriso permanente, che è estenuante per ovvie ragioni.
Alcuni lavoratori appaiono con  la maschera di Guy Fawkes, reso popolare dal movimento Anonymous e dal film V per Vendetta, mentre altri indossano maschere che rappresentano il personaggio senza volto del film d’animazione “La città incantata”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.